sabato 26 ottobre, ore 11,00 - NUOVO EDEN (ingresso via Odorici)
Jazz 'O Clock
Breakfast in Eden
 
 
I COLLETTIVI DI MUSICISTI JAZZ
 
Sabato ore 11. La colazione è servita, in jazz.
Ospiti, esibizioni, conversazioni, cornetto e caffè.
 
Uno spazio nuovo per la IV stagione di Jazzineden, il primo di tre appuntamenti informali, che racconteranno di esperienze professionali, aneddoti, fenomeni culturali per fotografare il mondo del jazz contemporaneo in Italia.

L’esperienza artistica dei collettivi di musicisti jazz insieme agli stessi protagonisti. Giovani musicisti che si riuniscono in sodalizi artistici creativamente multiformi, secondo progettualità musicali e manifesti poetici che non esitano a confrontarsi con marketing, produzione, management, didattica, etichette discografiche e festival.
Un'importante tradizione della musica Jazz, nata dalle istanze di rinnovamento sociale e musicale degli afroamericani negli Stati Uniti degli anni Sessanta, che trova da qualche tempo anche in Italia un fertile terreno di coltura.
 
Ospiti per l’occasione i musicisti Giulio Corini (contrabbasso), Alfonso Santimone (tastiere), Nelide Bandello (batteria) di El Gallo Rojo, Massimiliano Milesi (sax) di Res, Gabriele Mitelli (tromba) ed Edoardo Marraffa (sax) per Bassesfere:
Non mancheranno le improvvisazioni musicali.
 
 
EL GALLO ROJO

È un contenitore senza etichette stilistiche, un collettivo di musicisti predisposti alla sperimentazione e alla trasversalità linguistica che, attorno ad una casa discografica, scambiano idee, suggestioni, esperienze d'ascolto e di performance. El Gallo Rojo è anche progetto visuale, coordinato da Massimiliano Sorrentini e Sara Meneghini aderente a quella stessa poetica della trasversalità che caratterizza la musica, affinché l'immagine della veste grafica davvero accompagni il suono, e non ne sia mero accessorio. Gli artisti visivi e della parola hanno anche un loro proprio spazio nel Punto Rojo, sorta di collana parallela che raccoglie edizioni speciali a tiratura limitata, forme ibride di suono, testo ed immagine, ma anche collezioni di fotografie, fumetti, disegni, cortometraggi, narrativa.
El Gallo Rojo sceglie produzioni indipendenti e le sostiene attraverso un'attenta distribuzione, che passa attraverso Internet e sceglie autonomamente i propri punti vendita sul territorio nazionale. Razzolano nel conjunto del Gallo Rojo: Danilo Gallo, Zeno de Rossi, Francesco Bigoni, Alfonso Santimone, Enrico Terragnoli, Massimiliano Sorrentini, Stefano Senni, Martino Fedrigoli, Nelide Bandello, Beppe Scardino, Dimitri Sillato, Piero Bittolo Bon, Achille Succi, Simone Massaron, Giulio Corini.
http://www.elgallorojorecords.com/
 
 
COLLETTIVO BASSESFERE
 
Bassesfere è un collettivo di musicisti nato nel 1993 a Bologna, i cui membri sono uniti dall'interesse per la sperimentazione e la definizione di una musica libera e diversa.
Si possono individuare i riferimenti stilistici principali di Bassesfere nel jazz contemporaneo, nella musica improvvisata, nel rock e nella contaminazione di questi linguaggi con esperienze popolari e colte.
Le iniziative, i festival ed i concerti organizzati da Bassesfere si sono imposti negli anni per forza e originalità instaurando un rapporto di fiducia con un pubblico che riconosce così un modo onesto di fare musica, diverso dalle proposte mercantilistiche ed accomodanti alle quali spesso quest'arte viene piegata.
Nel 1999 Bassesfere ha fondato la propria etichetta: BassesfeREC.
I membri di Bassesfere si sono esibiti all'interno dei più importanti festival in Spagna, Germania, Olanda, Romania, Francia, Senegal, Turchia, Norvegia, Stati Uniti. Tra gli artisti che hanno collaborato con i musicisti di Bassesfere ci piace ricordare Antonello Salis, Louis Sclavis, Han Bennink, Ernst Reijseger, Lester Bowie, Don Moye, Tim Berne, Tristan Honsinger.
https://myspace.com/bassesfere
 
 
COLLETTIVO RES_Ricerca Euristica del Suono
 
“L’euristica è quella parte della ricerca il cui compito è quello di favorire l’accesso a nuovi sviluppi teorici o a scoperte empiriche. Si definisce, infatti, procedimento euristico, un metodo di approccio alla soluzione dei problemi che non segue un chiaro percorso, ma che si affida all’intuito e allo stato temporaneo delle circostanze, al fine di generare nuova conoscenza”. Attraverso tale procedimento RES intende esplorare le forme della musica attuale attraverso la composizione istantanea.
Mescolando i processi della musica intuitiva ideata da Stockhausen col sistema di conduzione estemporanea-improvvisata i musicisti coinvolti creano una gestalttimbrico-melodica di un’idea sonora pura.
Obiettivo ultimo del RES, è quello di ricercare un approccio psico-musicale alternativo agli standard attuali ma non disgiunto dall’evoluzione estetica della musica occidentale, dal canto gregoriano ad oggi.
Il principale riferimento di tale modus operandi è la regola delle tre casse di risonanza enunciata da Grisey: “La prima cassa di risonanza è lo strumento, la seconda è il luogo in cui avviene l’esecuzione, la terza è la mente di chi ascolta e di chi suona”.
http://collettivores.wordpress.com/
 
 
La colazione è realizzata grazie alla collaborazione con  
www.bottegadeipopoli.org
 
 
 
Ingresso libero
Info: 030.8379404 – info@jazzineden.it



« eventi